Home
Chi sono

Ingegnere informatico, dal 2010 lavoro come consulente informatico libero professionista, dopo essere stato per alcuni anni dipendente di varie aziende di consulenza e di servizi informatici; sono in possesso della laurea specialistica in Ingegneria Informatica, orientamento Impianti e Sistemi Informatici, conseguita nel febbraio 2005 con una votazione di 100/110, presentando una tesi dal titolo “Studio e sviluppo di uno strumento software  per la gestione avanzata di macchine virtuali in ambiente Linux”.

Al momento seguo vari progetti e collaboro con varie aziende, sia con consulenze a progetto che con incarichi di temporary management.

 
Consulenza a progetto

Questa formula viene utilizzata quando l'azienda cliente ha uno o più problemi specifici da risolvere: ne viene individuato e analizzato uno per volta e si procede quindi allo studio della strategia migliore per la sua risoluzione. In base alle necessità dell'azienda tale strategia può essere implementata direttamente dal consulente, oppure essere delegata ad un fornitore esterno, sotto la supervisione o meno del consulente stesso.

 
Collaborazione a partita IVA

La collaborazione a partita IVA è particolarmente adatta in quelle situazioni in cui l'azienda cliente ha la necessità di ricoprire temporaneamente una posizione vacante al suo interno (temporary management). In questo caso la collaborazione non è sulla base di un singolo progetto ma di un periodo di tempo più o meno lungo durante il quale il consulente mette le sue competenze a disposizione dell'azienda.

 
Bandi pubblici di finanziamento

Indipendentemente dalla forma di consulenza scelta, il progetto ICT può essere in parte o totalmente finanziato (qualora ne sussistano le condizioni) mediante il ricorso ai bandi pubblici emessi a livello europeo, nazionale, regionale e provinciale. L'attività di ricerca e l'espletazione delle pratiche relative al bando vengono svolte in concomitanza con la consulenza stessa.